Zuppa di fagioli neri e mais

La zuppa di fagioli neri e mais è un ottimo antipasto o primo piatto dal sapore intenso e, a seconda degli ingredienti che si utilizzano e delle relative dosi, piccante. Oltre a renderla più o meno saporita, la si può personalizzare con i cereali che si preferiscono, come il farro e l’orzo, variando soltanto i tempi di cottura. Se la si gusta come piatto unico, è opportuno accompagnarla con del pane tostato o dei crostini.

Per preparare una zuppa di fagioli neri e mais per 4 persone occorrono:
600g di fagioli neri
400g di mais integrale
400g di passata di pomodoro
un gambo di sedano
una carota
una cipolla
3 spicchi d’aglio
800ml di brodo vegetale
olio extravergine di oliva
cumino
paprica
pepe nero

Fagioli neriIl primo passo da compiere consiste nel mettere i fagioli in ammollo e lasciarli ammorbidire per almeno 4 ore, per poi cuocerli per almeno 60 minuti. In alternativa, si possono utilizzare quelli precotti.

Il sedano, la carota, la cipolla e l’aglio vanno tritati, mescolati e fatti soffriggere in padella con un filo di olio extravergine di oliva a fiamma media per circa 5 minuti. È opportuno mescolarli di tanto in tanto per evitare che si brucino. A questo punto, il trito può essere insaporito con un pizzico di cumino, paprica e pepe nero, per intensificarne il sapore e renderlo più o meno piccante a seconda delle dosi.

Quando gli ingredienti del soffritto si sono cotti ed amalgamati l’uno con l’altro, si possono introdurre metà dei fagioli a disposizione, il mais ed il brodo vegetale. Il tutto va portato all’ebollizione, per poi lasciare che i due ingredienti principali assorbano il brodo.

La restante porzione di fagioli dev’essere frullata con la passata di pomodoro. Una volta ottenuta una crema densa ed omogenea, la si può mescolare con gli altri ingredienti e cuocere il tutto a fiamma media per circa 15 minuti. Se lo si desidera, a questo punto si può aggiungere un altro pizzico di spezie, per intensificare ulteriormente il sapore della preparazione e renderla piccante. Al termine della cottura, chi ama i sapori estremamente intensi e piccanti, può ricoprire la zuppa con una spolverata di paprica.

Buon appetito!




Go Top