Tronchetto di Natale al cioccolato vegano

Il tronchetto di Natale è un dolce tipico della cucina francese, che si prepara ed assapora durante le festività natalizie. Ha la forma di un tronco d’albero e, di solito, viene farcito con della marmellata e ricoperto con del cioccolato o della crema al caffè. Spesso, viene anche decorato ed arricchito in moltissimi modi, per conferirgli un vero e proprio aspetto natalizio.

Per preparare un tronchetto di Natale al cioccolato vegano occorrono:
350g di farina di tipo 0
25g di malto d’orzo
50g di malto di frumento
75g di maizena
100g di cioccolato fondente
un cucchiaio di cacao in polvere
un cucchiaino di vaniglia in polvere
una bustina di lievito per dolci
un barattolo di marmellata
750ml di latte vegetale
50ml di olio di semi

Pan di SpagnaInnanzitutto, bisogna mescolare quasi tutta la farina, il malto di frumento e la maizena all’interno di una terrina di grandi dimensioni, per poi aggiungervi la vaniglia ed il lievito. Una volta mescolati gli ingredienti polverosi, si possono versare gradualmente anche un bicchiere di latte vegetale, preferibilmente di riso, e l’olio di semi, preferibilmente di mais. Il tutto va lavorato energicamente fino a quando non si ottiene un impasto liscio ed omogeneo. Questo va trasferito all’interno di una teglia leggermente oliata e cotto ad una temperatura di 180°C per circa 15 minuti.

La restante porzione di latte vegetale va fatta scaldare all’interno di un pentolino, mentre il malto d’orzo dev’essere mescolato con il cacao e la restante porzione di farina in un altro recipiente. Quando il latte è caldo, lo si può versare a poco a poco su di essi, mescolando il tutto per evitare che si formino dei grumi. A questo punto, bisogna aggiungere anche il cioccolato fondente e continuare a lavorare il composto, per ottenere una crema liscia ed omogenea.

Dopo aver lasciato raffreddare l’impasto della base del tronchetto, lo si può stendere, cospargere di marmellata ed arrotolare su sé stesso. La superficie, invece, va ricoperta di crema al cioccolato, creando uno strato piuttosto spesso che faccia da corteccia al tronco. Per conferire al dolce un aspetto più caratteristico, lo si può decorare creando delle striature con i rebbi di una forchetta, spolverare con dello zucchero a velo e, infine, arricchire con delle piccole decorazioni, come delle bacche di agrifoglio.

 

Buon appetito e buone feste!




Go Top