Tortilla de patatas vegana

La tortilla de patatas, tortilla española o più semplicemente tortilla è un piatto tipico della cucina spagnola presente in qualsiasi bar, ristorante e locale della Spagna. Può essere servita come antipasto oppure come secondo piatto, ma si adatta splendidamente anche allo spuntino di una gita fuori porta.

Per preparare una tortilla vegana occorrono:
400g di patate novelle
60g di farina di ceci
olio extravergine di oliva
sale
pepe

TortillaLe patate vanno lavate, tagliate a rondelle non troppo sottili e, dopo averle sistemate in una ciotola ed insaporite con un filo d’olio extravergine di oliva, il sale ed il pepe, si possono cuocere in una padella antiaderente mantenendo il fuoco sempre vivo e girandole regolarmente, in modo da dorarle su entrambi i lati.
In un secondo recipiente bisogna preparare la base della tortilla. Per fare ciò, basta unire la farina a dell’acqua, aggiungervi il sale ed il pepe e sbattere l’impasto fino ad ottenere pastella liscia ed omogenea.

Le patate già cotte vanno scaldate in una padella antiaderente con un filo d’olio: non appena questo inizia a sfrigolare, bisogna versarvi la pastella, distribuendola in modo uniforme. La tortilla deve cuocere fino a quando non assume un aspetto dorato ed una composizione compatta. Infine, è opportuno lasciarla raffreddare.

La ricetta della tortilla vegana si presta a molte interessanti variazioni di sapore. Le patate si possono insaporire ulteriormente aggiungendo delle fette di cipolla o di peperoni tagliate a listarelle, da far soffriggere leggermente prima di comporla. Inoltre, lo si può consumare freddo in tutta la sua delizia.

Buon appetito!




Go Top