Torta al cacao, limone e melograno vegana

Posted In: Ricette

Tag:, ,

Se si desidera preparare una torta originale, attraente e deliziosa, l’affiancamento del cacao, del limone e del melograno è una scelta ce può condurre ad un risultato straordinario.

Con i suoi piccoli e saporiti chicchi, il melograno riesce ad esaltare il sapore dei piatti che accompagna. Per la buona riuscita di questa torta, però, è opportuno sincerarsi sulla qualità del frutto, che dev’essere maturo ed aver abbandonato il suo sapore acido, tipico del periodo che precede la completa maturazione. Con un frutto troppo aspro si rischia di inficiare il gusto dell’intera torta, per cui è consigliabile aprirlo subito ed assaggiarne qualche chicco prima di iniziare la preparazione.

Per preparare una torta al cacao, limone e melograno vegana occorrono:
un bicchiere di latte di soia
un bicchiere di zucchero
un cucchiaio di cacao in polvere
2 bicchieri di farina tipo 0 oppure 00
mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva
un cucchiaino di bicarbonato
un limone
un melograno maturo

Torta al melogranoIl primo passo consiste nel versare in una ciotola piuttosto grande il latte di soia e lo zucchero, per poi mescolarli fino a quando quest’ultimo non si scioglie completamente. Quando i primi due ingredienti si sono amalgamati, si possono aggiungere l’olio extravergine di oliva, il cacao ed il bicarbonato e mescolare nuovamente l’impasto.
La farina va setacciata con cura, al fine di evitare la formazione dei grumi, ed aggiunta al composto, mescolando e facendo amalgamare ogni suo componente fino a quando non ottiene una composizione cremosa ed omogenea.

La buccia del limone va grattugiata e spolverata sull’impasto. È opportuno non raggiungere la parte bianca dell’agrume, poiché è molto amara, ma limitarsi a conferire al dolce un piacevole aroma primaverile. Il melograno, invece, va sgranato dei suoi chicchi per introdurre e mescolare anch’essi al preparato.

Dopo aver trasferito l’impasto in una teglia, lo si inforna e lo si cuoce ad una temperatura di 170°C per almeno 40 minuti.

Terminata la cottura e lasciato raffreddare il dolce, lo si può guarnire attingendo alla propria fantasia e golosità culinaria. Alcune scelte deliziose sono una pioggia di zucchero a velo oppure una guarnizione con dei chicchi di melograno. Insieme, creano un contrasto cromatico splendido e conferiscono alla torta un sapore eccellente.

Buon appetito!




Go Top