Sottilette vegane

Semplici e gustose, le sottilette sono un ingrediente molto versatile, da mangiare come snack, da usare per farcire i panini o nella preparazione di veri e propri piatti. Un’alimentazione di tipo vegano non deve necessariamente escluderle, bensì sostituirle con una variante adeguata, come quella alla soia.

Per preparare delle sottilette vegane occorrono:
150g di yogurt di soia
200ml di latte di soia
un cucchiaio di farina di semi di carruba
25g di amido di tapioca
25g di agar agar in polvere
un cucchiaio di succo di limone
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
un cucchiaio di senape

Latte di soiaPer prima cosa, bisogna versare il latte di soia, la farina di semi di carruba e l’amido di tapioca in una terrina dai bordi alti, per poi mescolare il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Questo va trasferito all’interno di un pentolino e cotto a fiamma bassa per circa 5 minuti.

Nel frattempo, si può disciogliere l’agar agar in mezzo bicchiere d’acqua per ottenere un composto gelatinoso e denso, che va messo da parte per essere utilizzato in seguito.

Quando il composto a base di latte di soia inizia a bollire, bisogna mescolarlo ed insaporirlo con un pizzico di sale. A questo punto, si possono aggiungere anche lo yogurt, il succo di limone, l’olio extravergine di oliva, la senape e, per ultima, la gelatina a base di agar agar. Dal momento in cui inizia l’ebollizione, la cottura deve proseguire per 2 minuti e gli ingredienti devono essere mescolati in continuazione. Al termine del procedimento, il composto va trasferito in un contenitore di vetro leggermente oliato, quindi riposto nel frigorifero e lasciato riposare per almeno 6 ore.

Una volta compattatosi, il panetto va tagliato a fette sottili, che si possono gustare così come sono oppure impiegare come ingredienti per la preparazione di altri piatti.

Qualunque sia l’utilizzo che ne fate, buon appetito!

 




Go Top