Ricotta di soia alla zucca

La ricotta di soia è morbida, gustosa e molto versatile sia nella realizzazione che nell’utilizzo. La si può, infatti, personalizzare a seconda dei propri gusti, ad esempio conferendole un sapore di zucca, gustare come formaggio, spalmare su delle fette di pane oppure usare come ingrediente per preparare altri piatti.

Per preparare una ricotta di soia alla zucca occorrono:
1l di latte di soia
250g di zucca gialla
mezzo limone
2 cucchiai di olio di semi di girasole
sale
zenzero
prezzemolo

Latte di soiaInnanzitutto, bisogna tagliare e sbucciare la zucca per poi cuocerne la polpa fino a quando non diventa una purea soffice e morbida. Il latte di soia, invece, va diviso in due porzioni: la prima, pari al contenuto di un bicchiere, va messa da parte, mentre la seconda va scaldata all’interno di un pentolino antiaderente e, una volta raggiunto il punto di ebollizione, insaporita con il succo di limone.

La purea di zucca va mescolata con il latte di soia lasciato da parte, l’olio di semi ed un pizzico di sale, zenzero e prezzemolo tritato. Il tutto dev’essere trasformato in un composto cremoso ed omogeneo.

Il latte di soia cagliato con il limone va filtrato con un colino a maglia molto stretta, per essere privato della parte più liquida, e mescolato con la crema di zucca. Il composto ottenuto va avvolto in un panno pulito ed adagiato all’interno di un contenitore, quindi riposto nel frigorifero e mantenuto sotto pressione con l’ausilio di un peso, in modo che i residui liquidi colino e le ricotte si compattino.

Una volta compattatasi, la ricotta può essere gustata così com’è, oppure impiegata come ingrediente per la preparazione o il condimento di altri piatti.

Qualunque sia l’utilizzo che ne fate, buon appetito!

 




Go Top