Prodotti più genuini e salutari per McDonald’s

Posted In: Novità

McDonald’s ha deciso di dare una svolta alla sua politica aziendale e commerciale, mettendo a disposizione di tutti gli amanti del fast food dei prodotti a base di verdure, con ingredienti genuini e salutari, tra cui dei panini totalmente vegetariani.
La prima sede della catena ad aderire a questa iniziativa si trova in Canada ed ha introdotto nel proprio menù il Santa Fe ed il Mediterranean Wrap, ovvero due tortillas ripiene di verdure, mais e salse vegetali.

La decisione di offrire ai propri clienti questo tipo di menù è dovuta alla crescente richiesta di scelte vegetariane, più leggere e salutari che si è registrata, soprattutto, negli ultimi periodi. Nel momento in cui l’iniziativa prenderà piede sul territorio canadese, l’esperimento verrà replicato anche in tutti i fast food statunitensi, nonché in quelli europei.

Prodotti più genuini e salutari per McDonaldsCon questa scelta, McDonald’s vuole dimostrare che l’azienda non produce soltanto del cibo spazzatura dannoso per la salute ma che ha a cuore anche i clienti più esigenti, che desiderano mantenere la loro forma e le loro abitudini alimentari senza dover rinunciare ad un panino con gli amici.

Più volte nel corso degli anni, l’azienda è stata citata a causa dell’offerta di alimenti altamente calorici e ricchi di grassi saturi, bevande con un elevatissimo contenuto di zuccheri e metodi di allevamento e soppressione degli animali improponibili. Di fronte a queste accuse, si è sempre difesa affermando che i suoi prodotti sono di buona qualità e, se consumati in quantità moderate, non sono dannosi nemmeno per la salute dei più piccoli.

In India, i fast food della catena McDonald’s offrono già delle interessanti scelte vegetariane, dal momento che si tratta di un paese prevalentemente induista e che, secondo tale fede religiosa, non ammette il consumo della carne di manzo. Inoltre, essendo presente anche una consistente percentuale di musulmani, non commercia nemmeno la carne di maiale. Per questi motivi, i fast food indiani sono piuttosto diffusi ed affollati da diversi anni.

In attesa che l’iniziativa si diffonda anche negli Stati Uniti, i dipendenti americani hanno proclamato l’attuazione dello sciopero McJobs per chiedere un aumento degli stipendi, che attualmente si attestano intorno ai 7 dollari all’ora. Con questa protesta, i lavoratori sperano di ottenere un raddoppio della tariffa oraria.




Go Top