Pomodori ripieni di riso, verdure e funghi

Un piatto molto gustoso e che permette di rinfrescarsi e fare il pieno di energia pur mantenendosi leggeri è quello dei pomodori ripieni di riso. Si possono collocare come antipasto, primo piatto o piatto unico, in quanto forniscono un apporto nutritivo ricco e completo, nonché servire freddi o caldi a seconda delle proprie preferenze.

La preparazione è estremamente facile e la ricetta personalizzabile attingendo alla propria fantasia, sopratutto nella cucina vegana. Nonostante il piatto sia piuttosto semplice, suscita sempre lo stupore dei commensali e sa stuzzicare anche i palati più sopraffini.

Per preparare 4 pomodori ripieni di riso, verdure e funghi occorrono:
4 pomodori grandi, rotondi e sodi
una carota
una zucchina
mezza cipolla di medie dimensioni
100g di riso
270g di funghi champignon
olio extravergine di oliva
una manciata di foglie di menta
sale
pepe

Il primo passo consiste nel preparare il riso. Si può scegliere quello che si preferisce, ma il più consigliato è quello basmati, che rende il piatto particolarmente aromatico. In alternativa, si può optare per quello integrale, rosso oppure nero, tenendo in considerazione che bisogna cuocerlo più a lungo. La cottura in acqua salata deve durare circa 15 minuti, dopodiché il riso va scolato e lasciato raffreddare.

Il secondo passo consiste nel preparare il condimento. Per fare ciò, soffriggere una cipolla ed i funghi entrambi tagliati a pezzetti in una padella con un filo d’olio extravergine di oliva. La cottura deve durare circa 5 minuti, fino a quando gli ingredienti non assumono una colorazione dorata.
Nel frattempo, bisogna tagliare à la julienne le carote e le zucchine e tritare molto finemente le foglie di menta, per poi unirle al riso. Dopodiché, si aggiungono anche i funghi e le cipolle, più un pizzico di sale e pepe. Il tutto va amalgamato con l’ausilio di un mestolo.

Pomodori ripieniIl terzo passo consiste nel preparare i pomodori, che devono essere particolarmente sodi per evitare che si spappolino durante la cottura. Essi vanno innanzitutto lavati e privati della parte superiore, della polpa e dei semini, dopodiché sciacquati nuovamente per eliminare ogni residuo indesiderato. Per quanto banale, questa procedura dev’essere effettuata con delicatezza e precisione.
Il ripieno di riso può essere introdotto all’interno dei pomodori con un cucchiaio e deve raggiungere il bordo. Mettendoli a riposo all’interno del frigorifero, esso si compatterà ed acquisirà un sapore più gustoso ed una maggiore freschezza.

I pomodori ripieni possono essere serviti in moltissimi modi: una scelta interessante è arricchirli con qualche fogliolina di basilico o menta ed accompagnarli con una gustosa insalata di mais, pomodorini ed avocado, per fornire un pieno d’energia, vitamine e sali minerali.

Buon appetito!




Go Top