Pizza vegana preparata con la pasta madre

Essere vegani è una scelta dedicata alla salute ed al benessere ma questo, come abbiamo già dimostrato, non implica la rinuncia alle cose buone. Pur non consumando il latte ed i suoi derivati, è possibile gustare una deliziosa pizza vegana preparata con il lievito madre, alla quale basta aggiungere pochi e semplici ingredienti e tanta fantasia!

La pasta madre che si utilizza per fare l’impasto la si può comprare già pronta oppure preparare artigianalmente.

Per preparare una gustosa pizza vegana usando la pasta madre occorrono:
350 gr di farina di grano duro (possibilmente proveniente da un’agricoltura biologica)
150ml d’acqua
100g di pasta madre
1 cucchiaino di zucchero di canna
sale
olio extravergine di oliva

Pasta madrePrima di preparare la pizza vegana, è importante rinfrescare la pasta madre: questo va fatto la sera precedente, in modo tale che sia pronta all’uso il giorno successivo. Quando è pronta, la si può mescolare con l’acqua, la farina e l’olio extravergine di oliva, oltre al sale ed allo zucchero di canna, in una ciotola piuttosto capiente. L’impasto va lavorato con le mani fino a quando non si ottiene un panetto liscio e morbido.

La pasta va fatta lievitare in un luogo non ventilato, coprendola con un canovaccio: la si può riporre nel forno appena spento o, comunque, in un ambiente caldo. La lievitazione richiede almeno 4 ore, affinché il volume dell’impasto raddoppi.

Trascorso il primo periodo di lievitazione, bisogna prendere una teglia e rivestirla con della carta da forno. L’impasto va disteso al suo interno cospargendo di olio le dita, in modo da spianarlo al meglio. A questo punto si copre di nuovo il tutto con un canovaccio e lo lascia lievitare per altre 4 ore.

Quando la lievitazione termina, si possono aggiungere gli ingredienti e cuocere la pizza per circa 25 minuti a 200°C.

Per quanto riguarda i condimenti, c’è l’imbarazzo della scelta: la pizza vegana si può condire con tantissime verdure, a seconda della stagione e dei gusti. Si può preparare una pizza con peperoni e melanzane grigliate, rucola e mais, pomodorini freschi ed olive nere, funghi e patate. Terminata la cottura, inoltre, si possono spargere dei pezzettini di tofu, seitan o, se non si vuole rinunciare alla tradizionale pizza margherita, passato di pomodoro e formaggio vegetale.

La pizza vegana con il lievito madre è un’ottima alternativa alla pizza tradizionale ed il suo gusto non ha niente da invidiarle. Inoltre, è molto più salutare e digeribile.

Buon appetito!




Go Top