Perché diventare vegani?

Posted In: Stile di vita

Tag:

La scelta di seguire uno stile di vita vegano viene spesso considerata una moda passeggera oppure una vera e propria follia. In realtà, non è diversa da una qualunque scelta di vita più o meno particolare. Essere vegani significa decidere di soddisfare il proprio fabbisogno alimentare nutrendosi esclusivamente di alimenti in cui non sono coinvolti, nemmeno indirettamente, gli esseri viventi appartenenti al mondo animale. Questo significa abolire non solo la carne ed il pesce ma anche il latte, tutti i suoi derivati e le uova. Le motivazioni per cui rappresenta una scelta splendidamente condivisibile sono innumerevoli e vanno tutte a beneficio della persona e dell’ambiente.

La ragione primaria che dovrebbe portare a diventare vegani è la tutela della propria salute. L’eliminazione delle carni e dei latticini dalla propria dieta comporta la riduzione dei grassi immessi nell’organismo. Questo, a sua volta, riduce il rischio d’infarto ed ictus e previene l’obesità.

La dieta vegana è bilanciata e completa: espandendo i propri orizzonti alimentari, si scopre che esistono innumerevoli fonti nutritive sane, genuine e molto appetitose. Oltre alla frutta ed alla verdura, che riforniscono l’organismo di vitamine, sali minerali, fibre ed altri importanti elementi, ci sono i cereali ed i legumi, che apportano un sacco di energia e proteine. A differenza di ciò che molti diffidenti credono, chi pianifica una dieta vegana nel modo corretto non ha bisogno di assumere alcun integratore alimentare.

Ricetta veganaSeguire un regime alimentare vegano non comporta la rinuncia alla buona cucina. Le ricette vegane sono tanto golose quanto quelle ordinarie e richiedono solamente la sostituzione di alcuni ingredienti, quali il latte, facilmente rimpiazzabile con quello vegetale, le uova ed il burro. La preparazione è facile ed economica, in quanto si realizzano con degli ingredienti facilmente reperibili a buon prezzo. I legumi, in particolare, sono molto meno costosi della carne e del pesce, oltre che più genuini. Secondo alcuni studi, è possibile mettere in atto un piano alimentare bilanciato spendendo circa 3€ giornalieri.

Il veganismo rappresenta una splendida forma di tutela dell’ambiente: abolendo il consumo degli alimenti di origine animale, una singola persona può salvare più di 50 vite ogni anno. Inoltre, le statistiche evidenziano che la catena produttiva che porta la carne sulle tavole dei consumatori, dagli allevamenti alla lavorazione, causa il 20% dell’inquinamento globale.

Seguire fermamente una dieta vegana permette di mantenere un’eccezionale forma fisica ed un perfetto stato mentale. Chi ha bisogno di un modello di riferimento può ispirarsi a moltissimi personaggi famosi, come Carl Lewis, Pamela Anderson, Margherita Hack e Bill Clinton. Anche la bellissima cantante Beyoncé, insieme al suo altrettanto famoso marito Jay-Z, ha recentemente scoperto questo percorso e, a tal proposito, ha avviato un’iniziativa decisamente interessante, che potete approfondire leggendo l’articolo Beyoncé e la dieta dei 22 giorni.




Go Top