Paste sfoglie ripiene di asparagi, fave e piselli con scaglie di formaggio vegetale

Posted In: Ricette

Tag:

Le paste sfoglie ripiene costituiscono un antipasto semplice ma gustoso ed originale, con cui si possono deliziare i propri commensali all’inizio del pranzo o della cena. La ricetta è ampiamente personalizzabile: quella che vi proponiamo noi prevede un ripieno a base di asparagi, fave e piselli, con una copertura di formaggio o panna vegetale.

Per preparare 4 paste sfoglie ripiene di asparagi, fave e piselli con scaglie di formaggio vegetale occorrono:
un rotolo di pasta sfoglia
250g di asparagi
250g di fave
250g di piselli
una lattuga
100g di formaggio vegetale a scaglie
olio extravergine di oliva
sale
erba cipollina

Paste sfoglieInnanzitutto, bisogna estrarre la pasta sfoglia, preferibilmente brisé, dal frigorifero e lasciarla intiepidire. Quando raggiunge la temperatura ambiente, la si può ritagliare in pezzi di forma circolare con un diametro di almeno 15 centimetri ciascuno oppure in strisce da unire una all’altra. Questi vanno adagiati all’interno di una ciotola oppure leggermente infarinata oppure appoggiati su una coppetta capovolta, per poi cuocerli ad una temperatura di 200°C per circa 20 minuti. Quando la loro superficie assume una colorazione dorata, si possono estrarre dal forno.

Nel frattempo, si possono lavare ed asciugare le verdure. Dopo aver tagliato gli asparagi a dadini e la lattuga a striscioline di uguali dimensioni, si devono cuocere insieme alle fave ed ai piselli all’interno di una padella leggermente oliata per circa 10 minuti. Durante la cottura, è consigliabile aggiungere un pizzico di sale e, a poco a poco, mezzo bicchiere d’acqua.

Al termine della cottura, le verdure possono essere insaporite con delle scaglie di formaggio vegetale o, in alternativa, della panna di soia, l’erba cipollina e la maggiorana. Il tutto va lasciato riposare per qualche minuto, prima di suddividerlo nelle paste sfoglie. Dopo aver distribuito e livellato le farciture, bisogna cuocere le paste sfoglie ad una temperatura di 200°C per altri 5 minuti.

Buon appetito!




Go Top