Pane di grano saraceno con e senza lievito

Il grano saraceno è un vegetale annoverato nella categoria dei cereali con cui si può preparare, tra le altre cose, un delizioso e genuino pane. Particolarmente ricco di fibre e sali minerali, rappresenta un’ottima alternativa a quello tradizionale. Lo si può preparare utilizzando il lievito oppure senza introdurre nella ricetta alcun agente lievitante, nonché insaporire con tanti squisiti ingredienti.

Per preparare del pane di grano saraceno occorrono:
300g di farina di tipo 0
200g di farina di grano saraceno
150g di lievito madre
300ml d’acqua
un cucchiaino di malto d’orzo
sale

Il lievito va versato in un recipiente con dell’acqua e fatto sciogliere aiutandosi con una forchetta. Schiacciandolo con i rebbi, è più facile farlo amalgamare con essa e renderlo liquido. Dopo aver coperto il contenitore con un panno da cucina, lo si deve lasciar rinfrescare per circa 60 minuti.

Pane di grano saracenoTrascorso il tempo necessario, si possono versare anche le farine, il malto d’orzo ed un pizzico di sale. Dopo aver mescolato energicamente il composto, lo si può adagiare su un piano di lavoro ed impastare manualmente per circa 15 minuti, per ottenere un panetto dalla composizione liscia e soda. Prima della lievitazione, si possono aggiungere degli ingredienti con cui insaporire ulteriormente il pane, come delle olive, qualche fetta di cipolla, dei semi di sesamo, girasole o papavero o dei pinoli. Dopo averlo coperto con della carta trasparente, dev’essere posto in un ambiente caldo e lasciato lievitare per circa 4 ore.

Terminata la lievitazione, l’impasto può essere lavorato per conferirgli una forma rettangolare a e lasciato nuovamente riposare per circa 60 minuti. Dopo averlo trasformato in una pagnotta della forma desiderata, va coperto con un panno da cucina e lasciato riposare per l’ennesima volta, ovvero per altre 3 ore.

A questo punto, si può infornare la pagnotta e cuocere ad una temperatura di 200°C per circa 15 minuti, per poi abbassarla a 180°C per altri 30 minuti. Durante la prima mezz’ora di cottura, non bisogna assolutamente aprire il forno, poiché il composto potrebbe afflosciarsi. Terminato il procedimento, lo si può lasciar raffreddare.

 

 

Per preparare del pane di grano saraceno senza lievito occorrono:
200g di farina di grano saraceno
150ml d’acqua
un cucchiaino di malto d’orzo
sale

La farina di grano saraceno va setacciata con un pizzico di sale attraverso un colino. Il malto d’orzo, invece, dev’essere lasciato sciogliere in un bicchiere d’acqua, per poi essere mescolato gradualmente con la farina. Il tutto va impastato energicamente fino a quando non si ottiene un panetto dalla composizione liscia, soda ed omogenea. Dopo averlo coperto con un canovaccio, lo si deve lasciar riposare per circa 2 ore.

Trascorso il tempo necessario, l’impasto va trasferito all’interno di uno stampo e lasciato nuovamente riposare per altri 60 minuti. Poco prima del termine di questa seconda fase d’attesa, si può far preriscaldare il forno ad una temperatura di 200°C. A questo punto, si possono aggiungere gli ingredienti con cui si desidera insaporire il pane, come delle olive, qualche fetta di cipolla, dei semi di sesamo, girasole o papavero o dei pinoli.

Nella parte bassa del forno bisogna posizionare un contenitore con l’acqua, facendo cuocere il tutto per circa 45 minuti: evaporando ed umidificando l’ambiente, il pane può lievitare anche senza l’uso del lievito. Durante la prima mezz’ora di cottura, non bisogna assolutamente aprire il forno, poiché il composto potrebbe afflosciarsi. Terminato il procedimento, lo si può lasciar raffreddare.

 

 




Go Top