Pane al pistacchio vegano

Percepire il profumo del pane appena sfornato che si propaga per la casa è sempre un piacere soave e lo è ancora di più se l’impasto viene aromatizzato con qualche ingrediente particolare. È il caso del pane al pistacchio, una deliziosa variante dell’alimento che si accosta ottimamente ad un sacco di piatti, a partire dalle minestre, dalle zuppe e da quelli a base di verdure grigliate.

Per preparare 8 pagnotte di pane al pistacchio vegano occorrono:
250g di farina di tipo 0
250g di farina di grano duro
100g di pistacchi
2 cucchiai di lievito di birra
un pizzico di zucchero semolato
olio extravergine di oliva
sale
malto

Pane al pistacchioLe farine vanno setacciate ed insaporite con un pizzico di sale, mentre i pistacchi, sgusciati e privati della loro pellicina, tritati con l’ausilio di un mixer in modo tale da ottenere dei pezzettini non ridotti in polvere. Il lievito e lo zucchero, invece, si devono lasciar sciogliere in un bicchiere d’acqua tiepida e mescolare l’uno con l’altro. Il composto va girato con un cucchiaino, lasciando che si formi della schiuma, e versato a filo sulle farine. A questo punto, si possono aggiungere anche i pistacchi e dell’olio extravergine di oliva, per poi impastare il tutto manualmente ed energicamente fino a quando non si ottiene un composto liscio ed omogeneo.

Quando l’impasto ottiene la composizione ideale, lo si può lasciar lievitare per circa 2 ore. È consigliabile riporlo all’interno del forno spento, lasciando la luce accesa.

Una volta triplicato il suo volume, l’impasto può essere posto su un piano di lavoro e diviso in 8 parti, che devono lievitare per altri 60 minuti. In questo caso, è consigliabile disporli in una teglia rivestita con della carta da forno, coprirla con un canovaccio e lasciarla riposare in un ambiente caldo.

Prima di cuocerle, le pagnotte vanno spennellate con un composto a base d’acqua e malto, in grado di favorirne la doratura e migliorarne la fragranza. Dopo averle infornate, vanno cotte ad una temperatura di 180°C per circa 30 minuti. Dopo averle lasciate intiepidire, si possono usare per realizzare altre preparazioni oppure servire a tavola, per accompagnare le altre pietanze.

Buon appetito!




Go Top