Pan Brigante vegano

Il Pan Brigante è un dolce di origine campana a base di frutta secca. Anticamente, la si utilizzava per arricchire il pane tradizionale e renderlo più energetico e nutriente in modo economico.

Per preparare un Pan Brigante vegano occorrono:
200g di farina di tipo 00
150g di bacche di goji
150g di arachidi
150g di anacardi
100g di noci
50g di mandorle
50g di semi di lino
100g di semi di girasole
100g di semi di zucca
un’arancia
una bustina di vanillina
200ml di sciroppo d’agave

Frutta seccaLe bacche di goji vanno lasciate in ammollo in un pentolino pieno d’acqua per almeno 15 minuti, in modo che si ammorbidiscano. Dopo averle scolate, bisogna passarle nella farina. La frutta secca, invece, va sgusciata e macinata o frullata fino a quando non diventa finissima. A questo punto, si possono mescolare entrambi gli ingredienti aggiungendo, a poco a poco, la farina, un po’ di scorza d’arancia grattugiata, la vanillina e lo sciroppo d’agave  per ottenere un impasto piuttosto omogeneo.

Il composto va trasferito sul fondo di una teglia rivestita con un foglio di carta da forno e livellato con una spatola. Dopo averlo infornato, lo si può cuocere ad una temperatura di 160°C per circa 45 minuti, controllandone lo stato di cottura di tanto in tanto. Al termine, è opportuno lasciarlo riposare all’interno del forno spento ancora per qualche minuto, dopodiché va estratto e lasciato raffreddare a temperatura ambiente.

Buon appetito!




Go Top