Muffin vegani al cioccolato e tè

I muffin sono degli ottimi dolcetti da gustare la mattina o nel pomeriggio, per una colazione o una merenda ricca di gusto. Si possono realizzare utilizzando diversi ingredienti e ripieni e, privando la ricetta del burro, del latte e delle uova, si possono creare degli eccellenti muffin vegani. Con un po’ di cioccolato e qualche foglia di tè, sorprenderanno sicuramente chi li assaporerà!

Per preparare 10 muffin vegani al cioccolato e tè occorrono:
180g di farina
120g di panna di riso
90g di olio di semi a piacere
120g di latte vegetale, quale soia, farro o avena
50g di zucchero grezzo di canna
50g di cioccolato fondente
10g di tè
1/2 bustina di cremor tartaro
sale

Muffin veganiPer preparare i muffin serve un recipiente abbastanza capiente, al cui interno vanno setacciate la farina e la mezza bustina di cremor tartaro, mentre il cioccolato fondente va tritato su un tagliere senza essere ridotto in polvere. Aggiungendo pizzico di bicarbonato quando si setaccia il cremor tartaro si può fornire ai muffin un volume più consistente e renderli più soffici. In una ciotola, invece, vanno versati e mescolati il latte vegetale e l’olio di semi scelti: è consigliabile utilizzare quello di mais o di girasole. Al composto, poi, va aggiunta anche la panna di riso ed il tutto amalgamato per bene.

A questo punto, bisogna aggiungere lo zucchero di canna, il cioccolato tritato, una punta di cucchiaino di sale e le foglie di tè al recipiente con la farina. Per quanto riguarda il tè, si può scegliere il gusto e la qualità che più si preferisce ma quelle consigliate sono le qualità di tè verde che conferiscono un’aroma particolare all’impasto. Il tutto va girato velocemente con un mestolo, facendo attenzione a non far creare dei grumi, e gli ingredienti liquidi devono venire aggiunti gradualmente.

Quando l’impasto è liscio ed omogeneo si può prendere una tortiera o degli stampini specifici per i muffin. In entrambi i casi, vanno unti con un po’ d’olio e della farina prima di versare il composto, in modo che alla fine della cottura i muffin siano facili da estrarre e la loro forma non si rovini. Se si usano degli stampini singoli, bisogna riempirli quasi fino all’orlo, lasciando solo un centimetro di spazio vuoto.

Uno dei segreti per la perfetta riuscita di questa ricetta è preparare gli ingredienti liquidi e quelli secchi separatamente e, alla fine della preparazione del composto, infornare immediatamente l’impasto, in modo che mantenga la sua morbidezza. La cottura deve durare circa 30 minuti ed avvenire ad una temperatura di 180°C. Prima di servire i muffin, è bene lasciarli intiepidire per qualche minuto.

I muffin vegani possono essere conservati per 3 giorni in un luogo asciutto. Si possono surgelare a lungo termine, mettendoli all’interno di singoli sacchetti di plastica.

Buon appetito!




Go Top