Melanzane impanate vegane

Posted In: Ricette

Tag:,

La panatura o impanatura è un procedimento culinario con cui si può rendere un piatto ancora più delizioso, sopratutto se, in seguito, viene fritto. In genere, lo si riveste con del pangrattato e, nel caso in cui lo strato croccante dovesse risultare secco, lo si inumidisce con delle uova. Per chi ne ha abolito il consumo, esistono altri ingredienti e metodi per preparare un piatto impanato.

Per preparare delle melanzane impanate vegane per 4 persone occorrono:
4 melanzane
200g di pangrattato
100g di farina Harska
pane raffermo
50ml di latte vegetale
un cucchiaio di lievito
olio extravergine di oliva
sale
prezzemolo

Melanzane impanateLe melanzane devono essere sbucciate e bucherellate con una forchetta, in modo che possano cuocere uniformemente. Dopo averle infornate, devono essere lasciate appassire per circa 20 minuti. Una volta cotte, si possono tagliare per estrarne la polpa, da conservare in una ciotola.

Il pane raffermo va inzuppato nel latte vegetale e lasciato ammorbidire. Dopo averlo scolato e sminuzzato, lo si può mescolare con la polpa delle melanzane, per ottenere un impasto dalla composizione morbida e malleabile. Il latte va conservato, per essere utilizzato in seguito.

All’interno di un altro recipiente, invece, si devono mescolare la farina Harska, che svolge il ruolo di addensante, il lievito, un pizzico di sale ed il prezzemolo tritato.

Con l’impasto a base di melanzane e pane raffermo si devono formare delle palline, da far rotolare sul pangrattato e, successivamente, nel composto farinoso. Dopo aver scaldato un filo d’olio extravergine di oliva all’interno di una padella, si possono friggere anche le melanzane impanate, fino a quando non assumono una colorazione dorata ed una superficie croccante.

Buon appetito!




Go Top