Maionese vegana artigianale

Posted In: Ricette

Tag:

La maionese è una delle salse più golose che ci siano e, da sempre, accompagna i piatti sulle tavole in molteplici occasioni. Il suo contenuto, purtroppo, è ricco di grassi e la sua preparazione non è particolarmente semplice, in quanto richiede l’utilizzo di uova fresche. Per poterla preparare in modo artigianale nonché assolutamente cruelty-free, è possibile optare per una versione vegana.

Il gusto della maionese vegana non risente della mancanza delle uova e la differenza principale sta nel fatto che, essendo priva di questo ingrediente, assume una colorazione bianca. Se si desidera farle mantenere anche il suo caratteristico colore giallo, si può aggiungere della curcuma. Il contenuto nutrizionale presenta una percentuale di grassi inferiore a quello della maionese comune ma, data la notevole presenza di olio, la salsa resta un alimento ipercalorico.

Per preparare una porzione da 300g di maionese vegana occorrono:
100ml di latte di soia senza zucchero
200ml di olio di semi
1 cucchiaino di succo di limone
sale q.b.

Per preparare la maionese senza uova occorrono un recipiente dai bordi alti, come un becker graduato, ed un frullatore ad immersione o, in alternativa a quest’ultimo, un minipimer.
Per quanto riguarda gli ingredienti, il latte di soia dev’essere necessariamente senza zucchero, in quanto potrebbe alterare il sapore della salsa, mentre l’olio di semi consigliato è quello di girasole.

Maionese veganaLa preparazione si comincia versando nel contenitore dai bordi alti il latte, un pizzico di sale e, se si desidera far mantenere alla maionese vegana il tipico colore giallognolo della maionese tradizionale, la curcuma. Questi vanno frullati alla velocità media del minipimer per circa 2 minuti, facendo in modo che il composto si muova dall’alto verso il basso: questo serve per far incorporare aria alla salsa, in modo che acquisisca un buon volume.
Dopo la prima frullata, bisogna versare l’olio di semi a filo, in modo che conferisca al tutto un’adeguata densità. Dopodiché, bisogna eseguire una seconda frullata della durata di circa 5 minuti, per poi aggiungere il succo di limone o, in alternativa, mezzo cucchiaino di aceto di vino bianco, da far amalgamare con l’impasto per circa 10 secondi.

A questo punto, la maionese vegana è pronta. Le si può conferire una maggiore corposità oppure una maggiore fluidità aggiungendo, rispettivamente, dell’altro olio di semi o dell’altro latte di soia. Inoltre, la si può arricchire con la barbabietola, l’erba cipollina, la rucola, il concentrato di pomodoro o la senape: questi ingredienti possono conferirle un sapore unico e, soprattutto, fornire una nuova colorazione che aggiunge un tocco cromatico ai piatti che accompagna.

Qualunque siano i vostri, buon appetito!




Go Top