Latte d’avena artigianale

Nella dieta vegana, il latte vaccino è un ingrediente piuttosto difficile da sostituire adeguatamente. Le alternative vegetali sono molteplici, ma non sempre facilmente reperibili. A tal proposito, si può optare per il latte d’avena, un alimento sano, nutriente e semplice da preparare anche in casa.

Per preparare del latte d’avena artigianale occorrono:
100g d’avena decorticata
1l di acqua
sale
zucchero o dolcificante naturale
cannella o vaniglia

Latte d'avenaI chicchi d’avena devono essere lavati sotto l’acqua corrente. Dopo aver riempito una pentola di grandi dimensioni con mezzo litro d’acqua, bisogna versarli al suo interno e portare il tutto all’ebollizione, facendolo cuocere per circa 45 minuti. Se lo si desidera, si può aggiungere un pizzico di sale.

Una volta terminata la cottura, l’avena va frullata e mescolata con il restante mezzo litro d’acqua, per trasformarla in una crema dalla composizione liscia ed omogenea. Se lo si desidera, si può aromatizzare l’impasto aggiungendo, gradualmente, della cannella o della vaniglia, dello zucchero o, in alternativa, un dolcificante naturale.

Dopo aver coperto la bocca di una caraffa con un canovaccio di cotone pulito, bisogna versarvi il composto a base d’avena, in modo da filtrarlo e separare il latte dai residui d’okara. Questi vanno conservati, in quanto si possono impiegare come ingrediente nella realizzazione di moltissime ricette.

Il latte d’avena dev’essere conservato in un contenitore sigillato, da riporre nel frigorifero. Lo si può gustare così com’è, freddo o caldo, oppure impiegare come ingrediente sostituto del latte vaccino nella preparazione di moltissimi piatti.




Go Top