La Salsa Tahinese

Posted In: Ricette

La dieta vegana è caratterizzata dall’essere priva di alimenti di origine animale, ma solo erroneamente si crede che essa non sia gustosa, a dimostrazione di ciò parliamo oggi della salsa tahinese.
Essa può essere considerata un’alternativa alla maionese ed è utile per condire e rendere più gustose le verdure, lesse o crude, o anche semplicemente per intingervi del pane abbrustolito o condire pasta o riso.
Il colore caratteristico di questa salsa è il giallo dato dalla curcuma che ha tante qualità positive che vedremo in seguito.
L’ingrediente base è però il sesamo o meglio la crema di sesamo (tahiné o tahina) che potete realizzare da soli comprando dei semi di sesamo bianco che farete tostare per poi frullare con l’aggiunta di qualche cucchiaio di olio di sesamo. Devono essere lavorati fino a ridurli in crema con un potente frullatore come può essere il bimby (la tecnica tradizionale in realtà prevede l’uso del mortaio), oppure potete comprarla già pronta in vasetti.
Ora, che voi abbiate scelto di comprare la crema di sesamo oppure di prepararla in casa, passiamo a vedere come si può preparare questa semplice salsa che richiede l’uso di pochissimi ingredienti facili da reperire nei negozi.
Preparare la salsa tahinese è molto semplice, basta mettere nel bicchiere del frullatore:

un cucchiaio tahiné,
un cucchiaio di curcuma,
un pizzico di sale,
un succo di mezzo limone
200 grammi di yogurt di soia bianco neutro.
Basta a questo punto emulsionare bene ed il gioco è fatto.Quali sono le proprietà di questa salsa? Per capire quanto possa essere salutare oltre che gustosa e delicata questa salsa basta ricordare che il sesamo ha un’alta percentuale di presenza di calcio, fosforo, magnesio, ferro che come tutti sappiamo sono sali minerali fondamentali per la nostra salute.

Queste le proprietà nutritive principali, ma non bisogna dimenticare che essendo un prodotto oleico, il sesamo contribuisce ad abbassare i livelli del colesterolo cattivo (LDL) e di converso ad aumentare il livello di colosterolo buono (HDL). Non bastasse ciò, il sesamo è un seme utilissimo soprattutto alle donne infatti contiene acido folico (spesso carente in gravidanza ed allattamento) che favorisce la sintesi dell’emoglobina.
Per tutte queste caratteristiche positive il sesamo è stato definito anche un cibo anticancro e in particolare ha una funzione protettiva nei confronti del colon, infine, i semi di sesamo hanno anche il pregio di tenere sotto controllo la pressione arteriosa.
Anche le  proprietà della curcuma, secondo ingrediente fondamentale della nostra salsa tahinese.
La curcuma è una pianta erbacea di colore giallo che proprio per questo viene chiamata anche lo zafferano indiano. Anche in questo caso si tratta di un prodotto che viene definito antitumorale, in particolare le ricerche hanno dimostrato la capacità di prevenzione di leucemie e di ben otto forme tumorali, ovvero il tumore del colon, bocca, polmone, fegato, reni, seno, pelle e prostata. Si ritiene che sia proprio la curcuma a generare i bassi tassi di incidenza tumorale tipica dei Paesi asiatici.
Insomma a questa salsa non manca nulla per essere una vera leccornia per il palato ed aiuta a fare il pieno di salute.




Go Top