Jim Morris, bodybuilder vegano di successo

Quando si parla degli atleti e degli sportivi in generale, si pensa che per mantenersi in forma e reggere lo sforzo fisico a cui si sottopongono quotidianamente debbano consumare una grande quantità di carne, da cui trarre le proteine ed il ferro che serve al loro organismo. In realtà, si tratta di una convinzione assolutamente errata, come dimostrato da Jim Morris, un celebre bodybuilder americano che non consuma la carne dal lontano 1985.

Jim Morris è l’esempio lampante che dimostra come sia possibile mantenersi in forma e praticare attività fisica a livello agonistico seguendo una dieta vegana ed assolutamente salutare. Ha scelto di diventare vegetariano all’età di 50 anni e, in seguito, è diventato vegano, abolendo dalla sua alimentazione ogni prodotto di origine animale, quale il latte ed i suoi derivati, le uova ed il miele. Il culturista, pur non praticando più il bodybuilding a livello professionale, in quanto ha attualmente 78 anni, ha dichiarato di sentirsi in perfetta forma da quando ha cambiato drasticamente il suo regime alimentare.

Nonostante l’età, possiede un fisico forte ed ancora giovane, che lo ha reso il testimonial perfetto per la campagna promossa dalla PETA (People for the Ethical Treatment of Animals), associazione che si batte da anni ed in tutto il mondo contro lo sfruttamento e l’abuso degli animali.

Jim Morris PETAJim Morris è stato il testimonial più anziano a posare per le campagne della PETA ma il suo fisico e la sua salute non hanno nulla da invidiare ai suoi più giovani colleghi. L’ex culturista ha confessato che, prima di diventare vegetariano e poi vegano, non godeva di buona salute e, spesso, si sentiva costipato ed appesantito. La causa del suo malessere, come ha scoperto dopo, era la grande quantità di proteine animali che assumeva regolarmente per sviluppare i muscoli. Queste, infatti, contengono sostanze chimiche, ormoni e grassi assolutamente non salutari.

Oltre alla carne, Jim Morris rifiuta fermamente il consumo del latte, che è un alimento destinato ai bambini ed ai cuccioli in fase di crescita. L’uomo è l’unico essere vivente che continua a consumarlo anche durante l’età adulta ma non è assolutamente necessario. Invece, l’ex bodybuilder elogia le proprietà nutritive dei legumi, dei cereali e della frutta, che apportano molteplici elementi nutritivi di grande importanza.

Esistono molti atleti vegani e vegetariani di successo, tra cui l’atleta olimpico Carl Lewis, la maratoneta Fiona Oakes e le tenniste Venus e Serena Williams, e non mancano altri culturisti, come Patrik Baboumian.




Go Top