Il topinambur e le sue importanti proprietà nutritive

L’Helianthus tuberosus, più comunemente noto come topinambur o con i soprannomi di rapa tedescacarciofo di Gerusalemme, è una pianta perenne originaria del Nord America. È caratterizzata dalle infiorescenze dorate e dal tubero commestibile, dotato di straordinarie proprietà nutritive

Il topinambur è composto per l’80% d’acqua ed è ricco di vitamine, quali vitamina A, importante per la vista, e vitamine del gruppo B, che contrastano l’anemia, lo stress e la stanchezza fisica. Contiene anche una discreta percentuale di sali minerali, in particolare potassio, fosforo, ferro e magnesio, ed amminoacidi, dei quali sono presenti la colina, l’asparagina e l’arginina, che favorisce il processo di cicatrizzazione e migliora la funzione epatica.

TopinamburGrazie al contenuto d’inulina, il topinambur rappresenta un’ottima riserva di carboidrati adatta ai soggetti diabetici. Rallentando l’assorbimento degli zuccheri, riduce il colesterolo e stabilizza il livello del glucosio nel sangue e nell’acido urico. Inoltre, riduce la produzione di gas e tiene sotto controllo la flora batterica intestinale.
Se viene assunto insieme ad una buona quantità di liquidi, garantisce un efficace e duraturo senso di sazietà senza fornire un surplus calorico, rappresentando un valido alleato anche per chi desidera perdere peso.

Il tubero possiede un sapore molto gradevole e lo si può consumare crudo per assorbire tutti gli elementi nutritivi che contiene. Può essere unito ad un’insalata oppure tagliato a piccole fette e condito con olio extravergine di oliva, limone, prezzemolo ed un pizzico di sale. Lo si può anche cuocere, privandolo della sottile pellicola che lo ricopre, friggere o utilizzare per preparare una purea.




Go Top