Il pepe di Cayenna per l’aumento del metabolismo

Il peperoncino di Cayenna è una varietà di peperoncino solitamente essiccato o tostato e, in seguito, macinato per la produzione del pepe di Cayenna. Il suo nome fa riferimento alla città di Caienna, capoluogo della Guyana francese. Viene ampiamente utilizzato intero, in polvere o diluito in una salsa nella preparazione degli alimenti e dei piatti particolarmente piccanti, dato che la sua gradazione oscilla tra 30.000 e 50.000 unità di Scoville. È anche un importante ingrediente della medicina erboristica.

Alcuni alimenti esercitano delle proprietà con cui possono stimolare il metabolismo, accelerando il consumo energetico dell’organismo. Il consumo del pepe di Cayenna, in particolare, provoca un innalzamento della temperatura corporea, che comporta un aumento del dispendio calorico che può raggiungere il 25%. Questo effetto termogenico è dovuto alla presenza della capsaicina, la componente naturale che conferisce all’alimento il suo caratteristico sapore piccante. Può anche smorzare la sensazione di fame, scongiurando il rischio della sovralimentazione, e fornire sollievo al dolore. Essa, inoltre, interviene nella produzione della chinasi, un enzima che rallenta l’accumulo dei grassi, ostacolando l’aumento del peso corporeo.

Pepe di CayennaPer utilizzare il pepe di Cayenna a favore del proprio metabolismo è sufficiente aggiungerlo agli alimenti o introdurlo nei piatti come condimento. In alternativa, lo si può far sciogliere in un bicchiere d’acqua tiepida o in una tazza di tè verde, combinando le straordinarie proprietà benefiche di quest’ultimo con quelle della spezia. Lo si può assumere anche sotto forma di integratore, di solito in polvere o in capsule, per un consumo ancora più versatile ed efficace.

Nonostante il pepe di Cayenna vanti delle proprietà straordinarie per il benessere e la forma fisica, è necessario prestare molta attenzione al suo utilizzo. È una spezia molto forte ed il suo consumo prolungato da parte dei soggetti piuttosto sensibili può determinare alcuni effetti collaterali, come il bruciore di stomaco e le emorroidi, oltre alle eventuali allergie ed intolleranze.




Go Top