Il mangostano e le sue importanti proprietà nutritive

La Garcinia mangostana o, più semplicemente, il mangostano è un frutto tropicale prodotto da una pianta sempreverde originaria dell’Indonesia e della Malesia. È caratterizzato da una buccia violacea e da 4 ad 8 spicchi di polpa cremosa ma fragrante.

Il mangostano possiede poche calorie ma, come ogni buon frutto, molte vitamine, sali minerali e fibre. Tra questi, spiccano la vitamine del gruppo B, con le quali favorisce la metabolizzazione dei macronutrienti, e la vitamina C, che rinforza il sistema immunitario. In secondo piano, è presente una buona quantità di potassio , che contribuisce a prevenire i mali delle coronarie e l’ictus, e magnesio.

MangostanoLe ricerche scientifiche effettuate per accertare le proprietà benefiche del mangostano hanno fornito dei risultati ancora piuttosto esigui, ma l’elevata concentrazione di xantoni presente all’interno del frutto vanta delle proprietà antiossidanti che contrastano l’azione dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare e cutaneo. Grazie alle fibre alimentari, contribuisce a contrastare l’insorgenza dei disturbi gastrointestinali, come il gonfiore addominale, la stitichezza e la diarrea. Inoltre, secondo alcuni studi, può rappresentare un valido alleato per il sistema nervoso e proteggerlo dalle patologie degenerative, come l’Alzheimer.

Il suo succo può essere un buon rimedio alla psoriasi, agli eczemi ed al’acne, ottenendo una maggiore efficacia se viene combinato con quello del lime o della papaya. Lo si può utilizzare anche per produrre un unguento da applicare localmente sulle zone colpite.

Il consumo del mangostano può indurre sonnolenza ed i prodotti che ne fanno l’ingrediente principale vanno consigliati dal proprio medico curante. In ogni caso, è sconsigliato alle donne in fase di gravidanza o allattamento ed ai soggetti che fanno uso di farmaci dall’azione anticoagulante.




Go Top