Il frutto della passione e le sue importanti proprietà nutritive

La Passiflora edulis è una specie erbacea di origine sudamericana ed attualmente coltivata in molteplici regioni tropicali e subtropicali. Il suo frutto è la maracujá ed è anche conosciuto con l’altisonante soprannome di frutto della passione. Esso vanta un contenuto e delle proprietà molto importanti per l’organismo, che lo rendono un alimento straordinario per una dieta ricca e bilanciata.

Il frutto della passione possiede un contenuto ricco di vitaminesali minerali e fibre. Nella fattispecie, fornisce un’importante quantità di vitamina A e betacarotene, che proteggono la pelle e le mucose, vitamina C, con la quale rafforza il sistema immunitario, e potassio, che contribuisce a contenere la pressione sanguigna ed a contrastare la ritenzione idrica, nonché di ferro, magnesio e fosforo.

Frutto della passioneEssendo anche ricco di antiossidanti, può prevenire l’invecchiamento cellulare precoce, scongiurando le problematiche cardiovascolari ad esso legate, e preservare la salute della pelle, contrastando l’azione degli agenti esterni e l’insorgere degli inestetismi dovuti all’avanzare dell’età.
Con la pectina, invece, svolge delle azioni emollienti, regola e favorisce il transito intestinale e previene i disturbi del colon.

Per una dieta dimagrante, il frutto della passione è l’alleato ideale. Può placare la sensazione di fame in modo duraturo, agevola il processo di metabolizzazione dei grassi e, conseguentemente l’accumulo del colesterolo. Inoltre, risulta efficace anche contro la ritenzione idrica.

Nonostante vanti delle proprietà straordinarie per una dieta dimagrante, il suo contenuto lo rende un alimento piuttosto calorico, quindi va consumato con una certa parsimonia. Inoltre, è opportuno tenere presente che, pur non presentando delle particolari controindicazioni, è sconsigliato ai soggetti allergici al lattice.




Go Top