Il durian e le sue importanti proprietà nutritive

Il durian è un frutto spinoso caratteristico del sudest asiatico, che cresce spontaneamente nelle regioni del Borneo e della Sumatra. È particolarmente noto in tutto il mondo per l’odore intenso e penetrante che alcune sue specie emanano anche quando il guscio è intatto. Inoltre, suscita reazioni soggettive che vanno dall’apprezzamento al disgusto. La polpa, invece, è cremosa ed ha un sapore particolare e delizioso.

Il durian è composto per il 65% d’acqua ed è un’eccellente fonte di vitamine, sopratutto per quanto riguarda l’apporto della vitamina C, e di sali minerali.

DurianContiene anche una straordinaria quantità di antiossidanti, ovvero sostanze che rallentano il processo d’invecchiamento delle cellule e, quindi, permettono di mantenere l’organismo giovane. Nella fattispecie, il durian è uno dei frutti con la maggiore quantità di flavonoidi, che migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni e contrastano l’insorgenza di alcuni tumori, betacarotene, ovvero il precursore della vitamina A che protegge la pelle e previene numerosi disturbi e patologie, ed antociani, che favoriscono il microcircolo e svolgono delle azioni antinfiammatorie, antiaggreganti e vasodilatatorie.

L’uso officinale del durian consente di mantenere la pelle elastica ed in salute e, nella medicina tradizionale cinese, viene utilizzato anche per accelerare il metabolismo delle donne in gravidanza. Sotto forma di decotto, invece, svolge un efficace effetto antipiretico. Secondo alcune tradizioni, vanta anche delle proprietà afrodisiache.

Il sapore di un durian maturo è piuttosto rinfrescante e propone una ricca sfumatura di gusti e retrogusti. Alcune delle sue peculiarità e particolarità, però, vengono perse con l’invecchiamento. Può essere consumato fresco o cotto, servito come contorno o salsa oppure, in alcune zone, preparato come dolce o gelato.

Sul territorio europeo è poco diffuso e la sue vendita è limitata ad alcuni negozi etnici. A causa del suo odore pungente e percepibile a grande distanza, in molte località asiatiche è proibito introdurli negli hotel e sui mezzi di trasporto pubblici.




Go Top