Il daikon e le sue importanti proprietà nutritive

Il daikon, anche conosciuto come ravanello cineseravanello giapponese o ravanello invernale, è un ortaggio originario dell’estremo oriente e tipico della tradizione culinaria nipponica. In Giappone, infatti, è diffuso ed utilizzato da secoli non soltanto per il suo sapore delizioso, ma anche per le sue molteplici proprietà terapeutiche.

Il daikon è una radice dall’aspetto molto simile a quello di una carota di grandi dimensioni, con una buccia bianca, sottile e lucida che riveste una polpa dalla consistenza carnosa, dove si concentrano i contenuti benefici dell’ortaggio.

DaikonGrazie al suo contenuto di fibre, la radice del daikon è un ottimo coadiuvante nei processi digestivi, che stimola la diuresi e disintossica il fegato, migliorando l’aspetto della pelle ed aiutando a prevenire la ritenzione idrica, la cellulite ed i disturbi gastrointestinali. Inoltre, il daikon grattugiato favorisce la digestione e lo smaltimento dei grassi. L’elevata percentuale di vitamine del gruppo B e di vitamina C, della quale è un’eccezionale fonte, contrasta le infiammazioni e combatte la stanchezza, la spossatezza e lo stress, mentre quella di ferro, potassio e calcio contribuisce a rinforzare le ossa ed i tessuti muscolari.

Il daikon rappresenta anche un ottimo mucolitico naturale, dal momento che è in grado di fluidificare le secrezioni mucose delle vie respiratorie e, dunque, di curare i loro disturbi, come la tosse ed il raffreddore.

Per il suo sapore delicato, il daikon viene generalmente impiegato nella preparazione di insalate, zuppe e contorni, nonché nella realizzazione di involtini, ripieni e torte salate. Nella cucina orientale se ne utilizzano anche le foglie, che solitamente vengono bollite o stufate, ed i germogli, che vengono aggiunti come ingredienti crudi alle insalate.




Go Top