I vegani esagerano?

Posted In: Novità

Tag:

Negli ultimi anni, i vegani sono aumentati considerevolmente e, insieme a loro, le discussioni e le polemiche riguardo alla scelta di vita che hanno compiuto. Attualmente, in qualsiasi spazio mediatico, dalle riviste ai giornali specializzati e non, per non parlare di Internet, ci si può imbattere in articoli che cercano di screditare la dieta vegana, spesso con spiegazioni e giustificazioni generalizzate ed inconsistenti. I dibattiti si susseguono ogni giorno e, sempre più spesso, si parla di vegani pentiti che tornano ad essere onnivori. A rincarare la dose sono per lo più i personaggi famosi, come alcune star americane, che probabilmente non sono state mosse da un vero e proprio intento etico, animalista ed ambientalista.

Quando si parla di veganismo, c’è moltissima disinformazione. Molti credono che sia soltanto una delle tantissime diete ideate per perdere peso, tanto che persino alcuni medici e nutrizionisti la consigliano blandamente per tale scopo, mentre altri la considerano una moda. Una dieta vegana richiede, innanzitutto, una salda motivazione e delle buone conoscenze, con cui si possa impostare in modo adeguato: chi lo fa per dimagrire o per moda non ha niente di tutto ciò, quindi imposta un regime alimentare carente, che presto si rivelerà inadeguato al sostentamento dell’organismo.

TofuLe discussioni maggiori e le accuse nei confronti dei vegani e dei vegetariani riguardano ipresunti falsi allarmismi su ciò che ogni giorno portiamo in tavola. Scegliere di alimentarsi senza prodotti di origine animale come latte, uova e burro è anche una scelta salutistica, ma la motivazione principale ha un fondamento etico: si tratta, infatti, di non voler favorire un sistema produttivo basato sullo sfruttamento dell’ambiente e degli animali. La soluzione consiste nel sostituire un ingrediente, un prodotto o un alimento di origine animale con uno simile o equivalente ma di origine vegetale.

Quando si parla di un insufficiente apporto energetico o proteico, di uno sbilanciamento nutritivo o di un aumento del rischio di contrarre disturbi e malattie, si parla per mera ignoranza. È assodato che una dieta vegana impostata e bilanciata correttamente offre tutto ciò di cui l’organismo umano ha bisogno per vivere in perfetta salute e mantenersi in forma. Ciò che richiede è, semplicemente, qualche conoscenza ed accorgimento in più rispetto al regime alimentare abituale e precario che l’individuo medio segue nel corso della sua vita.

Quando sono in gioco la salute e, sopratutto, le risorse e la vita del pianeta su cui viviamo, il veganismo non può comportare alcuna esagerazione. È una scelta di vita fondata sulla caratteristica più importante dell’essere umano, ovvero l’umanità e l’empatia nei confronti di qualsiasi forma di vita che ne deriva, o che ne dovrebbe derivare. È una scelta che, per il bene di tutti, tutti dovrebbero compiere.




Go Top