Gazpacho

Il gazpacho è un piatto tipico della cucina spagnola, sempre presente presso quelle tipiche delle regioni più calde della Spagna, come l’Andalusia. Consiste in una zuppa di verdure crude servita fredda e, di solito, arricchita con del pane raffermo ammorbidito nell’acqua e delle erbe aromatiche.

Per preparare un gazpacho occorrono:
500g di pomodori
400g di peperoni
200g di cetrioli
una cipolla rossa
uno spicchio d’aglio
150g di pane
100ml d’aceto di vino bianco
olio extravergine di oliva
sale
pepe

GazpachoLa mollica del pane va lasciata marinare nell’aceto e nell’acqua. I pomodori ed i peperoni devono essere lavati, ripuliti dei loro semi e tagliati a listarelle, mentre i cetrioli vanno affettati a rondelle. La cipolla, invece, va sbucciata e tagliata a pezzettini e lo spicchio d’aglio tritato in modo grossolano. Le verdure vanno frullate con dell’olio extravergine d’oliva, del sale e del pepe, fino a quando non si ottiene un composto liscio, denso ed omogeneo. Dopo avervi introdotto anche la mollica di pane, bisogna frullare nuovamente il tutto ed ottenere un preparato simile al precedente, quindi lo si può riporre nel frigorifero e lasciar riposare.

La crosta del pane va tagliata ed i pezzi adagiati in una teglia rivestita con della carta da forno e leggermente oliata. Dopo averla infornata, bisogna farli abbrustolire ad una temperatura di 200°C per circa 5 minuti, in modo tale che assumano una colorazione dorata. Aggiungendoli alla zuppa, le conferiranno un sapore ancora più rustico e gustoso.

Il gazpacho si può servire come zuppa fredda, dopo averlo lasciato riposare all’interno del frigorifero per farlo addensare, oppure come bevanda, diluendolo con dell’acqua ghiacciata o addirittura aggiungendogli dei cubetti di ghiaccio, per un aperitivo rinfrescante.

Qualunque sia la vostra scelta, buon appetito!




Go Top