Focaccia integrale ripiena di cavoli, semi e mandorle vegana

Semplice e gustoso prodotto della cucina italiana, la focaccia è una preparazione personalizzabile e versatile, che si può assaporare in qualsiasi momento della giornata. Alle molteplici varianti tipiche di determinate regioni d’Italia, si può affiancare quella ripiena di cavoli, semi e mandorle, preparata usando soltanto ingredienti naturali e, dunque, assolutamente cruelty-free.

Per preparare una focaccia integrale ripiena di cavoli, semi e mandorle vegana per 4 persone occorrono:
500g di farina integrale
500g di cavolfiore verde
250g di cavolo rosso
50g di semi di girasole
50g di semi di lino
50g di semi di sesamo
25g di mandorle
2 spicchi d’aglio
un cucchiaino di lievito di birra
olio extravergine di oliva
sale
pepe

FocacciaPer prima cosa, è necessario versare la farina in un recipiente di grandi dimensioni e disporla a fontana. I semi di lino ed il lievito, invece, devono essere mescolati in un bicchiere d’acqua e questo versato al centro della fontanella, per poi impastare il tutto. È consigliabile aggiungere, a poco a poco, dell’acqua frizzante, in modo da conferire al composto una maggior morbidezza. Una volta ottenuto un impasto dalla composizione soffice, liscia ed omogenea, lo si deve lasciar lievitare in un luogo asciutto per almeno 5 ore.

Nel frattempo, si possono lavare e tagliare i cavoli e, dopo aver fatto soffriggere e dorare l’aglio in una padella con un filo d’olio extravergine di oliva, cuocerli per circa 5 minuti. A questo punto, si possono aggiungere un pizzico di sale e mezzo bicchiere d’acqua, per poi terminare la cottura a fiamma bassa. Dopo aver trasferito le verdure all’interno di un altro recipiente, si devono mescolare con i semi e le mandorle.

Una volta terminata la lievitazione, il panetto va diviso in due parti uguali e queste stese in modo da trasformarle in sfoglie piuttosto sottili. Una di queste va adagiata sul fondo di una teglia o una tortiera rivestita con un foglio di carta da forno e, dopo aver distribuito sulla sua superficie il mix di cavoli, semi e mandorle, coperta e chiusa con la seconda. A questo punto, si può spennellare il tutto con un filo di olio extravergine di oliva e lasciarlo riposare per circa 30 minuti, in modo che riesca ad assorbirlo. Dopo averlo infornato, lo si può cuocere ad una temperatura di 200°C per circa 20 minuti.

Buon appetito!




Go Top