Ferrero Rocher vegani

Tra i dolcetti di tutto il mondo, i Ferrero Rocher rappresentano sicuramente uno degli esponenti più deliziosi. Sono delle praline, ovvero dei pasticcini di cioccolato ripieni, dotate di un cuore di nocciola ricoperto da una crema gianduia a dir poco golosa. Con la produzione industriale vengono aggiunti degli zuccheri e dei grassi saturi che li rendono poco salutari, ma si possono rendere più genuini preparandoli artigianalmente e privandoli di tutti gli ingredienti di origine animale.

Per preparare un piatto di Ferrero Rocher vegani occorrono:
150g di nocciole sgusciate non tostate
30g di cacao in polvere
15g d’estratto di vaniglia
granella di nocciole
50ml di sciroppo d’acero
un cucchiaino di sale fino

Ferrero RocherInnanzitutto, bisogna mettere da parte una nocciola per ogni pralina che si desidera preparare. La restante porzione va frullata fino a renderla una granella piuttosto fine, per poi aggiungere il cacao, la vaniglia ed il sale e versare gradualmente lo sciroppo d’acero. Gli ingredienti vanno mescolati energicamente in modo che si amalgamino perfettamente tra di loro, fino a diventare un impasto dalla composizione morbida ed omogenea.

Per preparare le praline, bisogna prendere una piccola porzione dell’impasto ottenuto ed immergere al suo interno una nocciola. Una volta ottenuti tutti i dolcetti, si possono ricoprire con la granella o, in alternativa, con delle scagliette di cocco, dei semi di sesamo o dell’altro cacao in polvere.

Dopo averle guarnite, le praline vanno riposte all’interno del frigorifero e lasciate riposare per almeno 60 minuti, in modo che ottengano una consistenza più solida. Se si vogliono conservare a lungo, si possono riporre nel congelatore.

Buon appetito!




Go Top