Farinata di ceci alla pizzaiola vegana

La farinata di ceci è un piatto tipico della cucina genovese, dove viene chiamata tradizionalmente fainà, e diffusosi a Livorno, nella provincia di Alessandria, a Pisa e nella zona di Sassari, nonché a Nizza. Si tratta di una torta salata piuttosto sottile, che viene spesso cotta con altri ingredienti ed arricchita con gli aromi mediterranei. Una versione particolarmente gustosa è quella alla pizzaiola, preparata con pomodori, aglio ed origano, che farà sicuramente gola a grandi e piccini.

Per preparare una farinata di ceci alla pizzaiola vegana occorrono:
250g di farina di ceci
150g di passata di pomodoro
3 pomodori secchi
uno spicchio d’aglio
un cucchiaio di semi di girasole
un cucchiaio di origano secco
olio extravergine di oliva
sale marino integrale
pepe

Farinata di ceciLa farina di ceci va mescolata con i semi di girasole sgusciati, l’origano ed un pizzico di sale e pepe all’interno di una ciotola di grandi dimensioni, per poi aggiungervi la passata di pomodoro e conferire al tutto una composizione liscia ed omogenea. A questo punto, bisogna versare dell’acqua frizzante ed incorporarla gradualmente all’impasto, continuando a mescolarlo con un cucchiaio di legno o con una frusta elettrica. Dopo aver tritato finemente i pomodori e l’aglio, si possono unire anch’essi agli altri ingredienti e mescolarli nuovamente. Il tutto va riposto nel frigorifero e lasciato riposare per almeno 2 ore.

Quando l’impasto si è compattato sufficientemente, lo si può trasferire all’interno di una teglia leggermente oliata, distribuendolo in modo uniforme e decorandone la superficie con la passata di pomodoro. Dopo averlo infornato, lo si può cuocere ad una temperatura di 200°C per circa 30 minuti, controllandone lo stato di tanto in tanto.

Buon appetito!




Go Top