Clafoutis vegano

Il clafoutis o clafouti è un dolce tipico della cucina francese. È costituito da ciliegie immerse in una pasta che, in seguito, viene cotta al forno. Come ogni dolce, lo si può personalizzare in molti modi, sostituendo le ciliegie con altri frutti o, nelle varianti salate, con della verdura cotta. Si può anche aggiungere dell’ottima frutta secca. Quello che vi proponiamo noi, però, è l’originale rivisitato in chiave vegana.

Per preparare un clafoutis vegano occorrono:
250g di farina semintegrale
500g di ciliegie
un cucchiaio di maizena
5 cucchiai di malto di grano
5 cucchiai di zucchero di canna
una bustina di lievito
750ml di latte vegetale
olio di semi di mais

ClafoutisLe ciliege vanno lavate ed asciugate. Non è necessario rimuovere il loro seme, ma soltanto il picciolo. La farina, la maizena ed il lievito, invece, devono essere setacciati e mescolati energicamente all’interno di una terrina insieme al malto di grano e ad una parte dello zucchero, in modo che si ottenga un impasto liscio ed omogeneo. Questo passaggio può essere semplificato utilizzando un robot da cucina o una frusta elettrica, per far amalgamare al meglio gli ingredienti e risparmiare tempo. Mentre questi vengono mescolati, bisogna versare gradualmente il latte vegetale, preferibilmente di soia, riso o mais.

Dopo aver trasferito l’impasto all’interno di uno stampo circolare leggermente unto con l’olio di semi di mais, bisogna adagiarci le ciliegie, premendole leggermente per farle affondare in esso lasciando che la loro superficie rimanga perfettamente visibile.

A questo punto, il dolce può essere infornato ad una temperatura di 200°C e cotto per circa 60 minuti, in modo che la crosta dori per bene. Dopo averlo estratto dal forno e lasciato raffreddare, lo si può spolverare con lo zucchero rimasto e servire.

Buon appetito!




Go Top