Ciambella al cioccolato e vaniglia vegana

Posted In: Ricette

Tag:, , ,

Per una torta particolarmente invitante e gustosa, la ciambella è una scelta azzeccata. Il termine si riferisce generalmente alle preparazioni dolci o salate dalla forma toroidale, con l’eccezione della Romagna centrale dove, invece, indica il dolce locale a forma di panetto.

Per preparare una ciambella al cioccolato e vaniglia vegana occorrono:
250g di farina integrale
250g di farina tipo 0
300g di zucchero di canna
250g di burro vegetale
200ml di yogurt bianco vegetale
200ml di latte vegetale
cacao amaro in polvere
semi di vaniglia
una bustina di cremor tartaro
un pizzico di bicarbonato
zucchero a velo
sale

CiambellaÈ consigliabile scegliere un burro, uno yogurt ed un latte dello stesso tipo, in modo da conferire al dolce un sapore omogeneo. Lo yogurt, inoltre, dev’essere bianco, in modo da non alterarlo.

Il burro va montato insieme allo zucchero di canna con l’ausilio di uno sbattitore elettrico o una frusta. Quando ottiene una composizione spumosa, si possono aggiungere lo yogurt ed il sale. Questi ingredienti vanno mescolati per almeno 5 minuti, fino a quando l’impasto non assume una composizione liscia ed omogenea.

Le farine, ad eccezione di una piccola porzione di circa 50g, vanno setacciate con il cremor tartaro in un recipiente di grandi dimensioni, all’interno del quale bisogna versare anche il latte vegetale ed i semi di vaniglia. Il tutto va mescolato nuovamente con l’ausilio della frusta o con un cucchiaio di legno, in modo che non si formino i grumi.

L’impasto va diviso in due parti, alle quali bisogna unire rispettivamente la farina precedentemente messa da parte ed il cacao in polvere. I due composti vanno mescolati e, quando i loro ingredienti si sono amalgamati perfettamente, versati uno al di sopra dell’altro in una tortiera leggermente imburrata ed infarinata, in modo che non si attacchino ad essa. Il composto ottenuto si può manipolare in modo che quello al cioccolato si combini con quello alla vaniglia creando un effetto armonico e d’impatto.

Dopo aver preriscaldato il forno ad una temperatura di 180°C, il dolce si può infornare e cuocere per circa 45 minuti. È consigliabile controllarne lo stato dopo circa mezz’ora, affondando uno stuzzicadenti al suo interno.

Terminata la cottura, la ciambella va lasciata intiepidire e, prima di essere servita, spolverata con dello zucchero a velo.

Buon appetito!




Go Top